Linguaggi di programmazione: qual è il migliore?

LANGA WEB | Siti Web, Programmazione e Social con Metodo

Linguaggi di programmazione: qual è il migliore? Non esiste un linguaggio di programmazione perfetto. Adesso che lo sai puoi metterti il cuore in pace. Devi sapere, inoltre, che per diventare uno sviluppatore è importante conoscerne più di uno. Da quale si comincia? Qual è il linguaggio più adatto per iniziare?

A questa domanda vengono date le risposte più disparate. Chi consiglia il suo linguaggio preferito, chi il più “di moda”, chi il più veloce e così via. Ma nessuna di queste risposte tiene conto della cosa più importante: il tuo scopo.

Perché vuoi imparare a programmare? Magari per lavoro, o per creare la tua app o, ancora, per realizzare il videogioco dei tuoi sogni. Ecco in seguito alcuni dei più noti linguaggi di programmazione.

  • Linguaggio C. È alla base dei linguaggi di programmazione Insegna a programmare, ma anche importanti concetti informatici. Il più usato nell’industria informatica per la programmazione di sistemi embedded. Eccellente velocità di esecuzione e risorse utilizzate (RAM e CPU).
  • Linguaggio Java. È il linguaggio più richiesto e usato nel mondo del lavoro (soprattutto dalle Enterprise). È molto versatile, viene usato in: app, software, programmazione web, big data, sistemi embedded. Buone risorse a disposizione per iniziare, anche per i principianti.
  • Linguaggio Python. Semplice ma potente
    È un linguaggio moderno e facile da imparare, adatto a principianti ed esperti. È il linguaggio più usato per l’analisi di dati, grazie ad importanti librerie di matematica, fisica, ingegneria, GIS, machine learning, computer vision, scienza computazionale, ecc. Inoltre, i migliori libri e manuali su Python sono disponibili gratuitamente online.
  • Linguaggio Javascript (assieme a PHP e HTML). Semplice da imparare e immediato da eseguire. Puoi iniziare da subito senza installare nessun programma particolare. Negli ultimi anni sono state sviluppate tecnologie basate su Javascript che stanno rivoluzionando ogni settore di sviluppo: front-end, back-end, app mobile, software. Potente e versatile supporta tutti e tre i principali paradigmi di programmazione: imperativo, ad oggetti e funzionale.

Il mio consiglio è quello di iniziare con un linguaggio che stimoli il tuo interesse e alimenti la tua voglia di imparare. È proprio questa la caratteristica più importante che un linguaggio deve avere,  secondo me.

Non ti resta che scegliere ed iniziare!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

+ info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi