SpaceX, la rete di domani

Langa Web Siti Internet Dinamici

SpaceX si appresta ad avviare un progetto di creazione di una rete internet satellitare, mettendo in orbita una rete di satelliti in grado di fornire connettività internet in tutto il pianeta.

Il primo satellite sarà lanciato nel 2019 mente la rete sarà completata entro il 2024. Nel corso del 2017 verrà lanciato il primo prototipo di satellite, per verificare se i satelliti saranno in grado di fornire un accesso ad internet per gli abitanti della Terra.
L’azienda conta di introdurre i satelliti in un’orbita bassa, una scelta che aiuterà SpaceX a tenere bassi i costi del progetto.

Il piano è da considerarsi molto ambizioso visto che in orbita ci sono già 1.459 satelliti, e SpaceX è intenzionata a lanciarne in questi anni tre volte tanto.

Se da un alto questo progetto potrebbe aumentare la spazzatura spaziale in maniera sensibile, se il progetto dovesse funzionare potrebbe potenzialmente consentire alle persone un più facile accesso alla banda larga.

Utilizzare una rete spaziale significa che le aziende non avranno bisogno di installare, rimuovere e reinstallare cablaggi per fornire un servizio di connettività. Gli aggiornamenti di sistema consentiranno alla rete di essere sempre efficiente e di offrire costantemente le massime prestazioni. La rete sarà, inoltre, in grado di adattarsi alla necessità, allocando risorse in aree quando serve ed evitando interferenze con altri sistemi.

La velocità della connessione sarà molto vicina a quella della fibra ottica.