Codice: PHP e HTML

HTML non nasce come un vero linguaggio di programmazione. La sua funzione è di formattare il testo e le immagini contenute nella pagina web. Le nuove versioni hanno permesso di aggiungere nuovi comandi e possibilità di utilizzo. Come ad esempio l’inclusione di video e di audio…

A un certo punto della storia, nasce XHTML. Una “costola” di HTML che introduce la compatibilità con XML. Si tratta di una estensione delle capacità. Ma dal 2010 XHTML è definitivamente un progetto chiuso.

Attualmente HTML 5 è l’ultima versione in fase di sviluppo, supportata dai big dell’IT mondiale: Google, Apple, Mozilla, ecc. Per questo motivo HTML 5 è il linguaggio da preferire se vuoi avvicinarti alla creazione di pagine web. HTML 5 è il progetto che attualmente dà le maggiori aspettative di sviluppo futuro. Proprio perché sviluppato dai colossi informatici del momento. Inoltre include le specifiche di XHTML.

HTML non è capace di programmare. Ad esempio, fare in modo che quando pubblichi un nuovo articolo, in automatico si inserisca nella sidebar a destra, dove hai costruito l’area “Articoli recenti”. HTML da solo non lo sa fare. Ha bisogno dell’aiuto di Javascript per molte cose. La dinamicità delle pagine si ottiene con PHP o ASP.

Il PHP è un vero linguaggio di programmazione, nato appositamente per realizzare pagine web. Le pagine scritte in PHP, di base, hanno una “ossatura” fatta di tag di formattazione HTML. A ciò si aggiunge la potenza di pagine dinamiche, rendendo possibile ogni cosa. Un esempio? La piattaforma WordPress o Joomla. Sono scritte in PHP.

Il bello di conoscere PHP risiede nella possibilità di poter personalizzare in maniera professionale WordPress. Di creare nuovi temi e plug-in per le piattaforme PHP. Di realizzare una propria piattaforma PHP autosufficiente, da distribuire nel web.