Applicazione Android che sembrava WhatsApp…

By 01/12/2017APP
Langa Web Siti Internet Dinamici

Un carattere invisibile ha reso possibile agli sviluppatori pubblicare nel negozio online di Google l’applicazione con un nome che appariva identico a quello del legittimo proprietario.

Solo il nome avrebbe potuto far sorgere un dubbio: per il resto, l’applicazione sembrava l’originale, in tutto e per tutto. E infatti, ci risiamo: altro giro e altra corsa, per le app fasulle in cerca di persone che le installino, per poi veicolare loro malware e simili. L’applicazione in questione è Update WhatsApp Messenger ed è stata scaricata da un milione di persone, prima di essere rimossa dal Google Play Store

Il trucco con il quale gli sviluppatori hanno bellamente gabbato così tante persone era un carattere invisibile. Come spiega The Hacker News, il nome che compariva era lo stesso di quello del legittimo proprietario dell’applicazione di messaggistica, cioè “WhatsApp Inc.”, ma in realtà, era scritto diversamente. Gli sviluppatori hanno aggiunto uno spazio Unicode dopo il nome reale, che il computer ha letto come “WhatsApp + Inc% C2% A0”. Stringendo: un carattere invisibile ha reso possibile la pubblicazione sul Play Store apparendo del tutto identico all’originale agli occhi dei consumatori.

Secondo quanto riportato dagli utenti Reddit, dove la notizia è stata diffusa venerdì, una volta aperta l’applicazione non era nemmeno un’app di messaggistica, ma una sorta di promotore per il download di altre applicazioni (forse gli sviluppatori contavano su un pubblico di recidivi).

“Update WhatsApp Messenger” è stata rimossa, e nonostante gli sforzi di Google di creare un circolo virtuoso a protezione del suo Play Store, questo rimane ancora terreno di conquista di molti produttori di applicazioni malevole.

Fonte: Wired.it